GUIDA AL SANTO ROSARIO COME PREGARE IL ROSARIO?

Senza ulteriori introduzioni, ti mostreremo come pregare il Rosario. Se sei agli inizi, puoi cominciare pregando un mistero (o una “decina” di 10 Ave Maria) al giorno, finché non hai abbastanza resistenza per andare avanti. Non è mai troppo tardi per iniziare!

  1. Per iniziare…
    Reggi il Rosario tra le mani, e inizia con il Segno della Croce. Mentre fai il Segno della Croce, pronuncia queste parole:

“Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.”

Leggi anche: Sì, il Rosario è una preghiera completamente biblica

  1. Userai la Croce alla fine del Rosario
    Pregherai il Credo, tenendo il Crocifisso o la Croce, potendo poi procedere anche con un Atto di Dolore (è facoltativo, ma lo consiglio vivamente).

Credo:

“Io credo in Dio, Padre onnipotente, creatore del cielo e della terra e in Gesù Cristo, Suo unico Figlio, nostro Signore, il quale fu concepito di Spirito Santo, nacque da Maria Vergine,patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno risuscitò da morte; salì al cielo, siede alla destra di Dio, Padre onnipotente: di là verrà a giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa cattolica, la Comunione dei Santi, la remissione dei peccati, la risurrezione della carne, la vita eterna. Amen.”


Atto di Dolore:

“Mio Dio mi pento e mi dolgo con tutto il cuore dei miei peccati, perché peccando ho meritato i tuoi castighi, e molto più perché ho offeso te, infinitamente buono e degno di essere amato sopra ogni cosa. Propongo con il tuo santo aiuto di non offenderti mai più e di fuggire le occasioni prossime di peccato. Signore, misericordia, perdonami.”

Leggi anche: Lo stress lo stava uccidendo, ma poi il Rosario gli ha cambiato la vita

  1. Le perle
    Prendi la prima perla del Rosario e comincia pregando un Padre Nostro. Le tre perle seguenti simboleggiano tre Ave Maria. Tradizionalmente, si recitano per chiedere che coloro che pregano il Rosario crescano nella Fede, nella Speranza e nell’Amore, e per le intenzioni del Santo Padre, il Papa. Questo gruppo di preghiere termina con una Gloria al Padre.

Padre Nostro:

“Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno, sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano, e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori, e non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal male. Amen.”


Ave Maria:

“Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte. Amen.”

Gloria al Padre:

“Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio e ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.”

Leggi anche: 6 segreti per un Rosario migliore

  1. I misteri del Rosario
    Annuncia con riverenza ogni mistero del Rosario. Tradizionalmente, i misteri vengono pregati in base al giorno della settimana. Inizia annunciando il mistero corrispondente, seguito da una meditazione su quel momento nella vita di Nostro Signore o di Maria. Non è una semplice ripetizione, ma un vero e proprio viaggio attraverso i principali avvenimenti della vita di Gesù Cristo e della Santa Vergine Maria. Allo stesso tempo offriamo, ringraziamo e chiediamo l’intercessione della nostra Madre per le nostre intenzioni.


Dopo aver annunciato il mistero, preghiamo un Padre Nostro seguito da 10 Ave Maria, finendo con un Gloria al Padre. Dopo il Gloria, recitiamo la preghiera di Fatima:

“Gesù mio, perdona le nostre colpe, preservaci dal fuoco dell’inferno, porta in cielo tutte le anime, specialmente le più bisognose della tua misericordia. Amen