Reliquia di Sant’Antonio di Padova

Una data storica, un evento straordinario, per l’antichissima cittadina di Capizzi: la donazione da parte dei frati minori conventuali della provincia patavina, di una Reliquia di Sant’Antonio di Padova.

L’ 1 settembre 2011 una delegazione patavina dell’Arciconfraternita di Padova guidata dal Cappellano Rev. P. Alessandro Ratti, Ofm Conv. e dal Priore Leonardo Confraternita di Sant’Antonio in Capizzi ovvero una preziosissima Reliquia “ex cute” estratta dal cranio del Santo nella ricognizione canonica del 1981.

La reliquia è stata collocata a vista in una nicchia, proprio dietro alla mensa d’altare della chiesa e sotto la Statua del Santo.

Una nicchia che non era conosciuta ma che è apparsa come per miracolo, quando si è messa mano all’intonaco per realizzarla ,quasi stessa attendendo silenziosamente da anni l’augusto inquilino.

La chiesa di Sant’Antonio di Padova in Capizzi è ora diventato un piccolo Santuario dei Nebrodi che non tarderà a richiamare devoti che rivolgendosi verso il Santo Taumaturgo richiamando anche quel Gesto del Pellegrino, che si vuol fare a Padova nella grande Basilica antoniana, si avvicineranno a Dio nella preghiera.

it_IT